(ore 11 del 31 marzo 2016)

 

- Signora, mi scusi, ma da mio padre si è accesa una luce intermittente arancione...

- Non è niente, ora vengo

... ... ...

- Signora sono ancora io, la figlia del 25... ora si è accesa una luce intermittente rossa sempre più veloce...

- Arrivo, arrivo... non si preoccupi!

- Sì, però al mio babbo piace il celeste ha capito? Il celeste. Da sempre. Tutto era celeste nella nostra casa, lui dipingeva tutto di celeste anche il bordo delle sedie in formica lo dipingeva di celeste, e anche le sedie erano già celesti, non azzurro, proprio CELESTE, come le sue camicie e il gilè di lana

... ... ...

- Mamma. Allora, di che colore si prende il pigiama a babbo?

- Quello lì, celestino, a lui gli piace, è sempre stato fissato col celestino

- È vero, non celeste, ma CELESTINO

 

(ore 11 del 31 marzo 2016)

 

Domani mattina lo vestiremo così: abito blu, camicia azzurra e gilè, quello di lana, celestino.