WATER  JOURNEY  

 Water Journey è un canto d'amore dove la lettura si fa ascolto.

Così ci si lascia trasportare in un viaggio d'acqua lungo una costa di rimandi che vanno dal Billy Bud di Melville alla Sirenetta di Andersen, fino ad approdare alla Love in Vain dei Rolling Stones. E' infatti invano l'amore fra il marinaio e la polena, poi sirenetta, poi donna. Non potrebbe essere altro che una storia senza capo né coda fra questi amanti uniti dal mare, forza travolgente ma anche labile e mutevole. Lei, Polena, identità incerta fra il simbolico e l'umano guizza fra le acque e a Billy non resta che girare in tondo, nel circolo vizioso di passione e destino.

Ma ogni tristezza è smussata da un abile gioco linguistico di allitterazioni, abbecedari marinareschi, liste della spesa e cantilene d'infanzia.

Perché, se è vero che si può colare a picco dopo un amore che ci ha “sirenato” fin dentro alle vene, prima o poi spunteranno i piedi (“due, per l'esattezza”), liberi e “nudi il giusto”, per un cammino migliore.

                    

                                                                                      Eleonora  Tarabella

               manifesto di Luca Bellandi
manifesto di Luca Bellandi

Un percorso poetico, un percorso pittorico... una rappresentazione teatrale,

a Livorno, al Teatro delle Commedie

 Antonio Ghezzani, Simonetta Filippi, Valerio Michelucci

Polena e Billy Bud